alla Filosofia Dialogica, Letteratura, Relazioni Internazionali, Scienze Interculturali, Diritti Umani, Diritto Civile e Ambientale, Pubblica Istruzione, Pedagogia Libertaria, Torah, Kabballah, Talmude, Kibbutz, Resistenza Critica e Giustizia Democratica dell'Emancipazione.



ברוך ה"ה







giovedì 14 luglio 2011

Letteratura Ebraica: SULL'OPPRESSIONE


LETTERATURA EBRAICA: OPPRESSIONE
(tradotto dell'originale ebraico)

Yirmiahu (ירמיהו) Ben Hilkihà (בן־חלקיהו)
VI sec. p.e.c. (prima dell’era comune)


(...)
For every time I speak, I must cry out,
Must shout, “Lawlessness and rapine!”
For the word of the "HaShem" causes me
Constant disgrace and contempt.
I thought, “I will not mention Him,
No more will I speak in His name”
But His word was like a raging fire in my heart
Shut up in my bones;
I could not bold it in, I was belpless
(…)

-----

(…)
Si! Ogni volta ache parlo devo gridare
Esclamo: “Violenza, oppressione!”
Si! La parola di "HaShem" mi procura
Ogni giorno obbrobrio e derisione.
Se dico: “non Lo voglio più ricordare,
Non parlerò più in Suo nome”
Sento nel mio cuore un fuoco ardente,
Chiuso nelle mie ossa;
Mi sforzo di contenerlo, ma non posso
(...)

Yirmiahu (ירמיהו) Ben Hilkihà (בן־חלקיהו)
VI sec. p.e.c. (prima dell’era comune)


*

Nessun commento: