alla Filosofia Dialogica, Letteratura, Relazioni Internazionali, Scienze Interculturali, Diritti Umani, Diritto Civile e Ambientale, Pubblica Istruzione, Pedagogia Libertaria, Torah, Kabballah, Talmude, Kibbutz, Resistenza Critica e Giustizia Democratica dell'Emancipazione.



ברוך ה"ה







venerdì 9 settembre 2011

CARPE DIEM è OGGI


CARPE DIEM è OGGI


(…)
Non c’è un certo punto,
luogo
o
situazione particolarmente a venire;

Abbiamo un punto di partenza
e poi ogni giorno – la vita è ogni giorno!

Oggi, non domani! L’esperienza d'oggi;
Non la fantasia di domani!
Il verbo – non sostantivo!

Oggi è possibile vivere baciare abbracciare vedere bere il caffè al bar in piazza piangere ridere musicare silenziare sentire freddo e caldo vivere sotto la pioggia al sole al vento ballare camminare dipingere scrivere

(tutto così senza vergole)
Oggi si può amare
(tutto senza vergole)

e morire domani tra sostantivi, punti, bugie, destinazione, luogo d’arrivo e la felicità raggiunta nell’ultimo capitolo, infine, morire nell’oggetto del romanzo borghese, del cinema americano e miti delle menzogne politiche e religiose.
(…)


Pietro Nardella-Dellova, in Lettera di Viaggio, 2011

Nessun commento: