alla Filosofia Dialogica, Letteratura, Relazioni Internazionali, Scienze Interculturali, Diritti Umani, Diritto Civile e Ambientale, Pubblica Istruzione, Pedagogia Libertaria, Torah, Kabballah, Talmude, Kibbutz, Resistenza Critica e Giustizia Democratica dell'Emancipazione.



ברוך ה"ה







venerdì 8 febbraio 2013

La Donna in Movimento Senza Confini

-----------------
LA DONNA IN MOVIMENTO SENZA CONFINI
[...]
E se ne va e vola - cosicchè lascia gli uomini come idioti adorare i loro corpi, come esempio che guida il mondo solo dal sussurro ... Per questo motivo, piena di virtù femminile e dell'esperienza dialogica del piacere poetico, animata dalle voci e dalle pagine luminose, piena di sensi scoperti, questa donna, diffonde in assoluto le sue ali nel sole.

Non come volatili, cercando vermi nel fango o come uccelli ornamentali che sono consueti, in gabbia, cedere la libertà per un baratto di  mangimi, oltre a soddisfare l'ego del perverso del loro proprietario.

No! Una donna doppo trent'anni distende le sue ali come aquile strappando nuvole, volando sopra mari per dominare il mondo,  solo grazie ad una vista acuta e a un canto minaccioso. Come l'aquila, questa donna vive sulla più alta delle rupi!

E, proprio per la forma dell'ombra della sua figura in volo,  ratti e serpenti tornano alle loro tane nel terreno e, ansimante, i cervi corrono disperati saltando tronchi e residui plastici nelle erbacce!
[...]
Pietro Nardella-Dellova in "la donna in movimento senza confini" LA MORTE DEL POETA, 2009

Nessun commento: